Moulin Roty

24 agosto 2020 – cgEdù Centro Gioco Educativo

Moulin Roty

Moulin Roty

Cgedù è certificato come "Rivenditore Ufficiale" di Moulin Roty.
Nel 1972 nasce il marchio francese Moulin Roty con la sua prima gamma di giochi per bambini: ogni pezzo Moulin Roty è progettato e realizzato in Francia con materiali e tessuti di prima qualità.
La stravagante collezione di giocattoli per bambini di Moulin Roty è un bellissimo regalo per i bambini di tutte le età, che fa sognare piccoli e grandi nel rispetto di tutti gli standard di sicurezza e di apprendimento del bambino: tutto questo rende Moulin Roty un marchio con una storia da raccontare da oltre 40 anni, un'avventura unica come sono unici i prodotti che realizza.
 

I VALORI MOULIN ROUTY

AFFIDABILITA' e QUALITA'

La missione di Moulin Roty è quella di continuamente a creare giochi educativi accattivanti e di alta qualità, che facciano sognare piccoli e grandi. Al tempo stesso, i prodotti devono soddisfare altri criteri, altrettanto importanti, come essere prodotti affidabili, in linea con le norme di sicurezza vigenti, garantendo un livello di qualità elevato. Tutti i siti di produzione Moulin Roty sono scelti in base alle competenze e al livello tecnico dei nostri partner.

I criteri principali per proporre prodotti all’altezza delle aspettative del cliente sono i seguenti:

  • elevato valore affettivo: i nostri prodotti sono innanzi tutto dei personaggi e in quanto tali hanno una storia da raccontare; ogni personaggio è frutto del lavoro dell’equipe creativa, e passa tra le mani abili di illustratrici e modelliste, capaci di creare ogni volta un universo di colori e materiali nuovo.
  • ricerca di materiali morbidi e di qualità: selezioniamo la maggior parte dei nostri tessuti in Francia e nel resto dell’Europa, per creatività e livello tecnico, oltre alla garanzia di atossicità (la maggior parte dei materiali vengono testati dai fornitori secondo lo standard Oeko-Tex),
  • esigenza di qualità: lavoriamo solo con laboratori ed impianti di produzione selezionati con grande cura.
  • esigenza di sicurezza nel rispetto dell’ambiente: tutti i nostri giocattoli vengono testati secondo la norma europea EN71; tali test rispondono a criteri molto severi, soprattutto per quanto riguarda i giocattoli destinati ai bambini di età inferiore a 36 mesi.

SICUREZZA e CONTROLLI

Uno dei valori principali di Moulin Roty è la sicurezza e i controlli sui prodotti, che vengono tassativamente effettuati in Francia e consistono in test: meccanici (tenuta degli elementi), infiammabilità (controllo della velocità di propagazione della fiamma), chimici (volti a controllare la migrazione di metalli pesanti).
Tutti i nostri giochi vengono inoltre sottoposti a test durante le diverse fasi della fabbricazione, tanto presso l’impianto di produzione quanto dai fornitori.

I tessuti vengono inoltre testati per verificare l’assenza di coloranti azoici, potenzialmente cancerogeni.

Tutti i materiali plastici utilizzati nei giocattoli sono sottoposti a test volti a verificare l’assenza di ftalati (interferenti endocrini).

Il legno massello utilizzato, perlopiù faggio, proviene da foreste gestite in modo sostenibile, con piani di taglio e di reimpianto ben precisi.

Le pitture e vernici utilizzare vengono testate in modo sistematico e sono rigorosamente non tossiche (controllo della migrazione di metalli pesanti, ricerca di pentaclorofenolo)

Il legno MDF è sottoposto a test volti a controllare l’emissione di formaldeide.

Ogni prodotto è dotato di un numero di serie, che permette di tracciare i diversi lotti di produzione.


Sacchi nanna: una parte delle gamme prevede sacchi nanna con imbottiture di due diversi spessori, in modo che il cliente possa scegliere quello più adatto alla temperatura della propria abitazione.

Informazioni riportate sulle confezioni: sono intese a garantire il corretto utilizzo dell’articolo; si invita pertanto a leggerle con attenzione e a conservarle con cura, per eventuali riferimenti futuri; si consiglia in particolar modo di rispettare l’età di utilizzo dei prodotti indicata.

Pulizia e manutenzione: si raccomanda (salvo diversa indicazione sull’etichetta) di lavare in lavatrice a 30° con ciclo delicato i prodotti, per mantenere inalterata tutta la morbidezza dei tessuti colorati. Viste le performance delle lavatrici moderne (numero elevato di giri/minuto), si consiglia di mettere gli articoli in uno speciale sacchetto lavabiancheria o in una federa per proteggerli durante il lavaggio. Si raccomanda inoltre di non superare i 500 giri al minuto (programma biancheria delicata).
Per gli articoli dotati di carillon, invece, si consiglia di lavarli solo in superficie con un panno umido. Gli articoli dotati di carillon non devono in alcun caso essere asciugati in asciugatrice.

Scopri qui tutti i dettagli sulla qualità Moulin Roty!

LA STORIA

1972
Anno in cui un gruppo di una ventina di amici, alla ricerca di un progetto comune che permetterebbe di combinare lavoro  e vita privata, decide di acquistare un antico mulino in rovina, il primo e autentico Moulin Roty. I nuovi amici proprietari eseguono i lavori di ristrutturazione piano piano e si trasferiscono al mulino con le loro famiglie. L’avventura è appena iniziata!
Le attività principali sono la serigrafia e l’artigianato artistico (decorazioni, lampade, gioielli, ecc.).
1975
Françoise Blindermann
Conosce Moulin Roty dall’inizio della sua avventura. Appena incontra gli amici del mulino , inizia la sua collaborazione. Crea e sviluppa delle nuove collezioni e in particolare la prima douillette. Con la sua  figlia Cécile, crea la nostra collezione Les Jolis Beaux che conosce oggi un grande successo.


1975
La Macchina Legno – Tessuto
Un nuovo prodotto cambia radicalmente l’orientamento originale. Si tratta di una macchinina di legno, gommapiuma e stoffa, che avrà un grande successo presso le fiere e i negozi. L’idea di orientarsi sul mercato del bambino nasce .
1975
La Douillette

Creazione de “ la douillette” , morbida bambola in stoffa, che conquista il pubblico per la sua originalità.
Un ordine di 1500 macchinine proietta di colpo l’associazione Les Ateliers du Moulin Roty sul mercato dei giocattoli e dei prodotti per l’infanzia. Negli anni 1975/1976 nascono la prima Collezione di giocattoli e una linea di Mobili e arredamento per bambini.

1978
La Decorazione
Segue la creazione dei primi « doudou », pupazzi musicali e oggetti per decorare la cameretta. Questo grazie a sapere fare di Moulin Roty nel mondo della serigrafia e della lavorazione del legno.

1980
Moulin roty diventa una SCOP
A fine di assicurare lo sviluppo e il futuro dell’azienda, i fondatori decidono di costituire una SCOP (Società Cooperativa di Produzione). Questo statuto ci permette ancora oggi di rimanere fedeli ai valori ispiratori del marchio, vale a dire solidarietà, condivisione e rispetto.

1985
Les douillettes
Fino al 1984, la gamma dei prodotti continua a crescere e diversificarsi. Nei laboratori di falegnameria e serigrafia del Moulin Roty viene prodotta un’importante collezione Camerette. Le bambole diventano il prodotto simbolo dell’azienda e dopo la douillette iniziale nasce tutta una gamma di animali diversi : conigli, topini, e orsi.

1988
L’incendio
Un incendio distrugge tutti i laboratori. Modelli, scorte, archivi, macchinari: tutto viene distrutto dalle fiamme. L’azienda si trasferisce a 15 km di distanza, a Nort sur Erdre. Bisogna ricominciare tutto daccapo. Questo nuovo inizio crea però uno spazio maggiore per la creatività e un approccio più commerciale. L’azienda mantiene lo stato di SCOP ma diventa anche S.A. nel 1991.

1996
Arpad Kovacs
Ex ballerino étoile di origine ungherese lavora con Moulin Roty da tanti anni. Realizza una grande parte dei giochi di legno grazie alla sua ditta fondata nella sua città nativa. Possiede un sapere fare unico e dimenticato soprattutto per la lavorazione del vimine e del legno. I giochi di ieri per bambini di oggi sono soprattutto la sua creazione.

1996
Tradizione : Giochi di ieri per bambini di oggi
Nasce un nuovo concetto, “Giochi di ieri per bambini di oggi”. Giocattoli che si riferiscono a un passato autentico, rivisitati però in maniera moderna. Giochi che permettono ai più piccoli di scoprire attività e divertimenti di un tempo, e, ai più grandi, di ritrovare gli oggetti della propria infanzia.

1997
Mimi il topo
Nini, emblema della Grande Famiglia di oggi, arriva sotto il nome di Mimi il topo.
1997 Marie-Noëlle Baril, Sarta e artista, lavora e partecipa all’elaborazione delle nuove collezioni di Moulin Roty. Crea anche dell’opera d’arte in tessuto che espone sempre nel una galleria d’arte.

1998
La Grande Famiglia
Ogni anno dei nuovi personaggi arricchiscono la collezione della Grande Famiglia del mulino: Sylvain il coniglio, Julius il cane, Charlotte la mucca, Philémon il maialino, Jeanne l’oca, Igor il lupo, Albert la pecora, e più recentemente
Amédée l’anatra, Arsène lo scoiattolo, Mimosa il gatto, Apolline la talpa o Blanche la cervietta.


2000
I « Doudou » iniziano a viaggiare
Allo stesso momento, i nostri pupazzi si mettono a viaggiare! Viene inaugurata la prima filiale in Gran Bretagna. I nostri personaggi scoprono anche internet e si mettono in comunicazione con tutto il mondo!

Louna
Nasce Louna! Questa piccola ape colorata ha rivoluzionato il mondo dei prodotti per l’infanzia. Addio ai colori pastello e benvenuti al giallo, al verde brillante, al fucsia, all’arancion. Il mondo dei colori è arrivato!

Hervé Tanquerelle
Hervé Tanquerelle, creatore di fumetti francese, inizia una collaborazione con Yann Benoît, uno dei fondatori originali del marchio. Creano un fumetto che racconta gli inizi dell’avventura e la vita in comunità di allora. “La communauté” (La comunità), storia a fumetti in due volumi.

2001
Moulin Roty La Boutique
Moulin Roty inaugura il suo primo punto vendita pubblico mono marchio Moulin Roty nella città francese di Nantes. Vero e proprio showroom del marchio, raccoglie tutti i prodotti in un ambiente dolce e accogliente e ottimo da visitare per
darvi un’idea di un punto vendita solamente Moulin Roty!

2002
Moulin Roty festeggia i suoi 30 anni !
Moulin Roty festeggia 30 anni! Per l’occasione, l’azienda organizza una grande festa in cui prendono parte ben 600 persone tra amici, familiari, giornalisti e fornitori: sono riuniti tutti insiemi per celebrare quest’avventura umana
ed economica, il nostro entusiasmo e i nostri successi.

2003
Edouard l’anatra
Edouard inizia a segnare la storia. Piccola anatra con i capelli in aria e un viso d’angelo, è la prima volta che  usiamo il lino per una collezione tessile.

2007
Moulin Roty arriva in italia!
Moulin Roty si esporta e arriva finalmente in italia. Dopo una selezione , Jacques direttore dell’export sceglie Valérie per proporre in italia gli amici del mulino. Valérie non conosce niente al mondo del commercio ma ha solamente
una bellissima voglia : fare che ogni bebè italiano si addormenta con il suo doudou!

2008
Les Jolis pas Beaux
Les Jolis pas Beaux nascono in 2008 . L’idea é di utilisare diversi tessuti stile cucito fatto a mano. Ogni anno, la collezione si aggrandisce. Rimane una della collezione più importante del nostro catalogo attuale.

Oggi
Oggi Moulin Roty rappresenta oltre 40 anni di sogni e di tenerezza. In questi anni, passati così in fretta, si sono avvicendati molti personaggi e storie diverse.
Il marchio conta 75 dipendenti in tutto il mondo, di cui 40 soci dipendenti presso la sede di Nort sur Erdre. Dal 2010 in poi, Moulin Roty ha sempre fatto registrare una crescita superiore al 10%. L’italia possiede a oggi otto agenti e Valérie pùo quasi dire che i nostri cugini italiani hanno adottato lo stile di Moulin Roty con grande piacere. Oggi, quasi tutti neonati hanno il loro “Doudou”! Il catalogo di Moulin Roty comprende più di 800 articoli e, ogni anno, un milione e mezzo di prodotti parte alla volta di destinazioni più o meno lontane, dalla Francia e dai Paesi limitrofi agli Stati Uniti, al Giappone, all’Australia. Insomma, i pupazzi attraversano gli oceani e vengono venduti in tutto il mondo.
Scopri la storia nel dettaglio qui!

Taggato: