La giornata mondiale dei Genitori

31 May 2021 – cgEdù Centro Gioco Educativo

La giornata mondiale dei Genitori

La giornata mondiale dei Genitori

Il 1° Giugno è la Giornata Mondiale dei Genitori.

Introdotta da soli due anni, è di grande rilevanza perché pone l’attenzione sull’importanza del ruolo educativo dei genitori.

La festa è stata istituita dall’ONU per ricordare che i genitori di ogni razza, religione, cultura e nazionalità sono i primi autentici educatori dei bambini.

Per questo tutti gli Stati Membri sono invitati a onorarli durante la Giornata Mondiale dei Genitori, riflettendo e valorizzando il loro importante compito educativo quale fondamento della società.

Noi esseri umani, alla nascita siamo impotenti. Passiamo un anno circa senza essere in grado di camminare, e ne passano altri due prima che possiamo articolare pensieri compiuti, e molti di più prima di essere in grado di difenderci da soli. La nostra sopravvivenza dipende in tutto e per tutto da chi ci circonda: i genitori.

Alla nascita i neuroni di un bebè sono inadeguati e disconnessi, poi nei primi due anni di vita cominciano a connettersi in modo estremamente rapido, mentre recepiscono informazioni sensoriali.

Se ai cervelli in via di sviluppo non viene fornito l’ambiente adatto, essi faranno fatica a svilupparsi normalmente. L’ambiente che ci circonda, soprattutto nei primi anni di vita, è fondamentale in quanto plasmerà ciò che diventeremo: ciò che siamo dipende in modo rilevante da dove e con chi siamo stati.

foto-neuroni-neonati-bambini-adulti-neuroscienze-eagleman
Nel cervello di un neonato, i neuroni sono relativamente disconnessi l'uno dall'altro. Dai primi due anni di età fino ai tre anni, le diramazioni crescono e le cellule si connettono sempre di più. Man a mano che si procede verso l'età adulta, le connessioni vengono potate, decrescendo numericamente, ma rafforzandosi.
(David Eagleman - Neuroscienziato)

I genitori, sia biologici sia adottivi, hanno letteralmente in mano il futuro dei loro bimbi.

Giocare insieme ha benefici sia per i genitori che per i bambini: l’apprendimento durante il gioco è reciproco. Comprensione e comunicazione sono solo due dei vantaggi del giocare insieme. L’attività promuove infatti abilità sociali ed emotive.

La famiglia è il primo contatto del bambino con il mondo esterno ed è anche nella famiglia che il bambino forma una prima immagine di se stesso. Il gioco lo aiuterà poi a capire e controllare le proprie emozioni e quelle degli altri: i primi due step importantissimi per sviluppare l’intelligenza emotiva del vostro bambino.


Si dice che il ruolo di genitore sia il lavoro più difficile del mondo, ed in effetti lo è. Attiva ogni minima particella del corpo e della mente e mette a ferro e fuoco soprattutto la sfera emotiva. E’ un “lavoro”, se così si può dire, che non ha orari, condizioni, riposi e contratti.

Metodo Montessori: il bambino autonomo e indipendente

Ecco 3 suggerimenti per tutti i genitori, direttamente dal metodo Montessori:

Il metodo Montessori si basa sul principio che il bambino sia autonomo ed indipendente

Per farlo (o meglio tentare di farlo, si sa che tra dire e il fare c'è di mezzo il mare) ci si basa su 3 fattori fondamentali che se seguiti al meglio saranno di grande aiuto per formare dei bambini felici, liberi e capaci di scegliere autonomamente senza pregiudizi.


Fondamenta del metodo Montessori per genitori

  • Il primo fattore è quello di guidare il bambino e il modo migliore per farlo è quello di seguire i suoi interessi. Per questo è fondamentale sviluppare la capacità di osservare il bambino oggettivamente senza condizionare i suoi interessi, ma lasciandolo esprimere per capire a cosa è realmente interessato.

    Per farlo occorre creare un ambiente stimolante, che dia a lui l’opportunità di sviluppare questa abilità.

    Al bambino deve essere lasciato esprimere le sue fantasie ed i suoi gusti ovviamente sempre nei limiti. Il genitore deve vegliare su di lui e correggerlo solo se vi sono delle situazioni di pericolo.

  • Il secondo fattore principale è quello di coinvolgere il bambino e fare le cose insieme lui e per raggiungere questo obiettivo vi consiglio di parlare in continuazione con lui.

    La comunicazione è tutto nel metodo montessori, ricordate che il vostro bambino vi capirà sin dalla nascita. Le sue capacità cresceranno giorno dopo giorno, ma è opportuno crescerlo considerandolo sin da subito un individuo pensante.

    Dovrete iniziare ad incoraggiarlo e ad utilizzare una disciplina positiva senza punirlo, ma spiegandogli a fondo i motivi per cui non deve fare una certa cosa (es. situazione di pericolo), ma allo stesso tempo non significa dargli le risposte in ogni situazione, ma aiutarlo a scoprire il significato ed a elaborare una sua risposta interna. Come un buon "coach", bisogna fornire loro gli strumenti, non le risposte.

  • Il terzo fattore per i genitori montessoriani è quella di accettare il bambino così com’è, celebrando i suoi successi, ma con moderazione.

    Questo significa che non dobbiamo costantemente dire al bambino “molto bene” o “bravo” per tutto quello che fa, ma dirlo nei momenti in cui fa un progresso.

    E’ invece consigliabile nei momenti difficili mostrare empatia per i sentimenti del bambino, poiché ha bisogno di esprimere i propri sentimenti e sentire la nostra comprensione e sostegno. Dobbiamo aiutare a calmarlo ed a impedire che la reazione continui.


Quando nasce un bambino, nasce un genitore e questa trasformazione non si ferma più, anzi ogni giorno si consolida e viene forgiata dalla vita. Si impara e si cresce coi figli e grazie ai figli, ma, a detta di tutti, è proprio questo il bello.

Scopri le tante attività e giochi che ti consigliamo per la prima infanzia e non solo: è sempre il momento giusto per giocare insieme a tuo figlio.


instagram-png-icon
Seguici su Instagram
 @cgedu.centro.gioco.educativo

Facebook-icon-png 
Metti Mi Piace su Facebook
 @cgEdu.Centro.Gioco.Educativo


"I bambini nascono per essere felici, aiutiamoli con intelligenza” 
cit. Nonno Michele

Fonti: "Il tuo cervello la tua storia” - David Eagleman
https://www.un.org/en/observances/parents-day
https://www.metodomontessori.it
https://www.asilonelbosco.com

Taggato:

0 commenti

Scrivici cosa ne pensi

Tutti i commenti del blog vengono controllati prima della pubblicazione

Iscriviti alla Newsletter

Aggiornamenti, novità e curiosità a portata di click!

en